Home

Ultime notizie

I più letti

AVVISO PUBBLICO LA FAMIGLIA CRESCE

  

Avviso Pubblico

LA FAMIGLIA CRESCE

Sostegno economico a favore di nuclei familiari numerosi

Premesso che

-          La Regione Sardegna, con D.G.R. n. 8/64 del 19.02.2019 ha disposto un contributo economico proveniente dal Fondo Nazionale per le Politiche Sociali per l’attuazione di interventi di supporto economico alle famiglie numerose, stabilendo che l’intervento sia gestito tramite gli Ambiti Plus e i Comuni secondo le direttive approvate con la stessa delibera

Il Responsabile dell'Area Socio Culturale del Comune di Settimo San Pietro, capofila del Plus 21,

rende noto che

In esecuzione della propria determinazione n. 534 del 17.04.2019 e in attuazione a quanto previsto dalla DGR n. 8/64 del 19.02.2019 e relativi allegati, il Comune di Settimo San Pietro, Ente capofila dell’Ambito Territoriale PLUS 21, approva il presente Avviso pubblico finalizzato alla raccolta delle domande per l’assegnazione del contributo di cui all’intervento “La famiglia cresce” ai beneficiari in possesso di requisiti specifici.

  

PER SCARICARE AVVISO PUBBLICO E MODULISTICA ACCEDERE AL LINK:

https://www.comune.settimosanpietro.ca.it/dettagli/bando/328

 

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

CHIUSURA UFFICI DEL PLUS 21 NELLA GIORNATA DI VENERDI' 26 APRILE 2019

  

Si comunica che, come disposto dall'ordinanza n. 7/2019 del Sindaco del Comune di Settimo San Pietro

(capofila del PLUS 21), nella giornata di venerdì 26 aprile 2019 gli Uffici del PLUS 21 saranno chiusi.

 

HOME CARE PREMIUM 2017

HOME CARE PREMIUM 2017 - DIFFERIMENTO DEL TERMINE

DI VALIDITA' DEL PROGETTO

  

Si comunica che con determinazione INPS n. 563 del 29 ottobre 2018 è stato differito il termine di validità del "Bando Pubblico Progetto Home Care Premium Assistenza Domiciliare 2017" fino al 30 giugno 2019, fatta eccezione dell'art. 8, comma 3, nella parte in cui consente la presentazione di nuove domande e l'aggiornamento e la pubblicazione della graduatoria il primo giorno lavorativo di ogni mese.

Il differimento consente di fruire delle prestazioni prevalenti e integrative fino al 30 giugno 2019 ai beneficiari HCP alla data del 31/12/2018 ovvero a coloro che abbiano presentato domanda entro il 1 novembre 2018 e si siano collocati in posizione utile in una delle graduatorie mensili fino al 1 dicembre 2018.

Gli ulteriori utenti interessati all'adesione al programma potranno presentare domanda di partecipazione al Bando Home Care Premium 2019 di imminente pubblicazione sul sito INPS www.inps.it.

 

Per ulteriori informazioni contattare lo Sportello Sociale HCP del Plus 21 al n. 070 8006305.

  

Cliccando qui si può scaricare l'Avviso di proroga dei Bandi di Concorso Home Care Premium e Long Term Care.

 

 

HOME CARE PREMIUM 2019

HOME CARE PREMIUM 2019

  

Si comunica che è stato pubblicato sul sito web dell’Istituto INPS il bando HOME CARE PREMIUM 2019.

 

Il Progetto HCP 2019 avrà durata 36 mesi, a decorrere dal 1 luglio 2019 al 30 giugno 2022.

 

Beneficiari

 

Sono beneficiari i soggetti destinatari dei contributi economici e dei servizi socio assistenziali previsti dal Progetto HCP 2019.

Possono beneficiare dei predetti interventi:

-          - i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e i pensionati – diretti e indiretti - utenti della gestione dipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione e, i parenti e affini di primo grado anche non conviventi, i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex legge n. 76 del 2016, i fratelli o le sorelle del titolare, se questi ne è tutore o curatore;

-          - i minori orfani di dipendenti già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, di utenti o di pensionati della gestione dipendenti pubblici.

  

Gli utenti già beneficiari del Progetto HCP 2017 saranno ammessi in via prioritaria al Progetto HCP 2019, ma per avvalersi del servizio di assistenza domiciliare di cui al Bando HCP 2019 dovranno presentare una nuova domanda.

  

Prestazioni riconosciute

 

L’Istituto INPS riconosce a n. 30.000 beneficiari utilmente collocati nella graduatoria di cui all’art. 9 del Bando HCP 2019 un contributo economico mensile erogato in favore del beneficiario, per la retribuzione derivante dal rapporto di lavoro instaurato ai sensi dell’art. 13 del Bando HCP 2019 con l’assistente domiciliare (prestazione prevalente di cui all’art. 10 del Bando HCP 2019).

 

Ai soli utenti residenti nel territorio di competenza degli Ambiti territoriali sociali o degli Enti pubblici che si convenzioneranno con l’Istituto INPS e il cui elenco sarà pubblicato sul sito www.inps.it, nella parte dedicata al concorso, saranno erogate le prestazioni integrative a supporto del percorso assistenziale in favore del beneficiario di cui agli artt. 19 e 20 del Bando HCP 2019.

 

Le prestazioni integrative saranno fruibili, fatta salva la decorrenza individuale del diritto, dalla data indicata sul sito dell’Istituto INPS per ciascun Ente e nell’arco temporale di durata del Progetto previsto dall’art. 1, comma 2 del Bando HCP 2019.

   

  

Presentazione della domanda HCP 2019

La procedura per l'acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12.00 del 4 aprile 2019 alle ore 12.00 del 30 aprile 2019. 

Il richiedente può presentare la domanda rivolgendosi al:

- Contact Center dell’INPS, raggiungibile al numero telefonico 803164 (gratuito) da rete fissa o al numero 06164164 (a pagamento) da telefono cellulare, secondo le indicazioni presenti sul sito istituzionale. Anche in tal caso occorre essere in possesso di un PIN dispositivo.   

La domanda può essere presentata anche tramite

- Patronato. In tal caso, il Patronato dovrà inserire il protocollo della DSU o segnalare la mancata presentazione di DSU e indicare gli estremi del verbale che certifica lo stato di invalidità.  

   

Per le prestazioni di welfare (HOME CARE PREMIUM, LONG TERM CARE e altre) è stato introdotto dall’Istituto INPS, in via sperimentale, un modello di domanda estremamente semplificato (domanda in un click) che consente all’interessato di ottenere la prestazione semplicemente manifestando online la volontà di aderire al Bando di concorso.

 

La domanda viene protocollata e istruita in automatico dal sistema informatico che recupera tutte le informazioni utili dalle banche dati dell'Istituto INPS ovvero da banche dati di Enti convenzionati.

 

All'esito di tale istruttoria, la domanda sarà accolta ovvero sarà comunicato un preavviso di respinta.

 

La domanda dovrà essere presentata dal beneficiario, che potrà avvalersi dell'assistenza del Contact Center (numero verde: 803.164 – da cellulari: 06.16.41.64) o di un Patronato.

 

In taluni Bandi, il beneficiario può non coincidere con il titolare del diritto.

 

Nei casi in cui il beneficiario NON coincida con il titolare del diritto, il titolare del diritto dovrà iscrivere il beneficiario ai servizi di welfare, accedendo all'applicativo 'Accesso ai servizi di Welfare'.

 

Pertanto, non dovrà più presentare domanda cartacea di ISCRIZIONE IN BANCA DATI all’INPS. Ciò vale anche per chi è attualmente registrato.

 

Il sistema, come prima possibilità, consentirà di individuare i beneficiari delle prestazioni Home Care Premium 2019 e Long Term Care 2019.

 

Il titolare del diritto potrà direttamente individuare come beneficiari i familiari rispetto ai quali è presente un legame in Anagrafica, che visualizzerà in procedura.

 

Potrà, inoltre, inserire ulteriori familiari, autocertificando il legame familiare che verrà successivamente verificato dall’istituto.

 

Nel caso particolare delle prestazioni LONG TERM CARE 2019 e HOME CARE PREMIUM 2019, una volta pubblicato il relativo Bando, il beneficiario potrà delegare alla presentazione della domanda il titolare del diritto, compilando l’apposita delega pubblicata sul sito INPS (clicca qui per scaricare il modulo).

 

Il titolare dovrà provvedere all'acquisizione della delega e del documento di identità del delegante nella procedura 'Accesso ai servizi di Welfare'.

 

L’iscrizione ai servizi di Welfare è atto propedeutico alla domanda HOME CARE PREMIUM 2019 o LONG TERM CARE 2019.

 

Di seguito si elencano i passaggi per l’effettuazione dell’iscrizione:

 

  • - Il titolare del diritto entra in my INPS utilizzando il suo PIN dispositivo;
  • - digita nel campo “CERCA” ACCESSO AI SERVIZI DI WELFARE ;
  • - si apre la schermata con il nome utente e clicca su: ISCRIZIONE AI SERVIZI WELFARE;
  • - si sceglie la prestazione tra HCP e LTC e clicca;
  • - si apre la lista dei possibili beneficiari e si mette la spunta sul nome del beneficiario della prestazione;
  • - a questo punto si apre la schermata con il nome del beneficiario e si clicca su “aggiungi delega” ;
  • - nella nuova schermata si trascina la copia della carta di identità del titolare del diritto che effettua la delega;
  • - finisce la registrazione con la schermata di conferma.

 

Per visualizzare il BANDO PUBBLICO PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2019 ASSISTENZA DOMICILIARE 2019 clicca qui

 

 

Principali novità del Progetto HCP 2019

  

  • - La durata del Progetto HCP 2019 sarà triennale, dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2022;
  • - potranno beneficiare del progetto anche i fratelli o sorelle del TITOLARE, se questi ne è tutore o curatore;
  • - sarà possibile presentare le domande dalle ore 12,00 del prossimo 4 aprile alle ore 12,00 del 30 aprile per essere inseriti nella graduatoria del 28 maggio p.v.. Successivamente si potrà presentare domanda dal 1° luglio 2019, per le graduatorie mensili;
  • - se la figura di titolare e beneficiario COINCIDONO, la domanda può essere presentata direttamente on line con il proprio PIN sul sito ww.inps.it, o tramite il contact center (bisogna sempre avere il PIN) oppure tramite Patronato. Se si presenta tramite Patronato, non è necessario il PIN ma dovrà essere portata al Patronato copia della domanda di DSU e del certificato di invalidità (o i dati del verbale di invalidità);
  • - se il beneficiario NON è il titolare, PRIMA  della domanda HCP il titolare dovrà “iscrivere” il beneficiario al programma “accesso ai servizi welfare”, individuando il legame familiare. Dopo l’iscrizione, il beneficiario può presentare direttamente, con il proprio PIN, la domanda, oppure può DELEGARE il titolare a presentare domanda compilando l’apposito modello di delega che dovrà essere inserito nel programma “accesso ai servizi di welfare”;
  • - IN CASO DI DELEGA, la domanda HCP potrà essere presentata DOPO 10 giorni successivi all’iscrizione “accesso ai servizi di welfare” (è il periodo necessario per le verifiche da parte dell’Istituto INPS);
  •  - prima della domanda dovrà essere presentata la DSU per la determinazione dell’ISEE socio sanitario riferito al nucleo familiare (anche “ristretto”);
  • - qualora, in sede di istruttoria, la domanda NON rilevi un ISEE valido, la domanda sarà inserita in coda alla graduatoria degli IDONEI considerando la fascia di ISEE più alta e non si potrà usufruire delle prestazioni integrative;
  • - nel caso di beneficiari HCP 2017 che non presentano la DSU/ISEE, saranno collocati in graduatoria in coda ai “prioritari” (mantengono quindi la priorità rispetto ai nuovi, ma con la fascia di ISEE più alta NON usufruiranno delle prestazioni integrative);
  • - l’inserimento della domanda HCP 2019 genera un PROTOCOLLO che, per tutela dei dati personali, sarà il numero identificativo della pratica nella pubblicazione delle graduatorie;
  • - per il principio di “continuità”, i beneficiari del progetto HCP 2017, che non abbiano rinunciato, che abbiano presentato la nuova domanda HCP 2019 e il nuovo ISEE, saranno ammessi con PRIORITA’ ASSOLUTA in graduatoria, secondo i principi indicati nel Bando HCP 2019, ma per avvalersi del servizio di assistenza domiciliare di cui al Bando HCP 2019 dovranno presentare una nuova domanda;
  • - i nuovi beneficiari che risulteranno vincitori senza la priorità, saranno inseriti nella “sperimentazione”. Saranno convocati dalla sede INPS del territorio di appartenenza per la valutazione dello stato di bisogno e la definizione del PAI. Successivamente andranno in carico al PLUS per l’erogazione delle prestazioni integrative. In caso di necessità, il PAI (non la valutazione) potrà essere modificato dall’assistente sociale del PLUS;
  • - nell’ambito delle prestazioni integrative i SUPPORTI potranno essere erogati nella misura massima del 10% del budget individuale annuale (anno solare). Quindi, per i beneficiari la cui assistenza avrà inizio il 1° luglio 2019, l’importo massimo utilizzabile per gli acquisti di supporti sarà il 10% del budget spettante per 6 mesi (da luglio a dicembre 2019). Ci sarà la possibilità di accumulare il budget, tenendo sempre conto però del budget spettante per anno solare.

  

 

CARPEDIEM

Informativa CA.R.P.E.D.I.E.M.

 

Informativa rivolta alle organizzazioni del Terzo Settore, ai soggetti autorizzati allo svolgimento di attività di intermediazione, ai soggetti sociali solidali, agli enti di gestione pubblico-privata, alle agenzie formative accreditate.

 

Cliccando qui è possibile accedere all'informativa.